#Pillole del Lunedì. Vincere è un mito. Nei conflitti si perde sempre.

chess-1483735_1920

Nella finzione, le battaglie possono essere brutali, ma c’è sempre un vincitore chiaro. Che si tratti di una storia di conflitti aziendali, o di due rivali in amore, o una guerra, l’eroe vince.

Nella vita reale la situazione è molto più disordinata
Uno sguardo alla storia è illuminante. Qual è la percentuale dei nostri conflitti reali che  finiscono ordinatamente? Qualcosa vicino allo zero.
Il ciclo perpetuo tra Palestina e Israele è un ottimo esempio – è un pendolo che spinge ogni lato ed il movimento si rinforza invece che diminuire. Ogni lato prova a vincere battendo l’altro … poi un paio di mesi, anni o generazioni dopo, l’altra parte decide di spingere a sua volta, con forza uguale e contraria e far cessare le ostilità è sempre più difficile.

E’ facile vedere l’impossibilità di una “chiara vittoria” nelle grandi battaglie, ma nei nostri più piccoli conflitti molto spesso  restiamo bloccati  nel   mito di vincere. Coltiviamo tutti un pensiero ingenuo – che nasce dal nostro sistema percettivo primordiale vinci/perdi  – che tratta il conflitto come se fosse una epica battaglia del bene contro il male (dove il bene siamo noi…). Eppure, quando si percorre questa strada (non importa chi “vince” la lotta) perdiamo sempre.

In una  guerra vera, perdiamo una generazione, perdiamo la pace, perdiamo la società civile, perdiamo risorse preziose, perdiamo l’ambiente distrutto dalle armi, perdiamo ricchezze. Nei nostri conflitti personali, si perde la connessione con l’altro (fonte di benessere per gli essere umani), perdiamo la fiducia, perdiamo energia, perdiamo  rapporti importanti, occasioni, opportunità.

Nessuno vince davvero in un combattimento!

Conflitto

Una volta che entriamo in  conflitto, tutte le persone coinvolte sono ferite emotivamente ed è molto frequente che poi le  posizioni  diventino sempre più polarizzate, intrasigenti, rigide. Da qui  alla distruttività è un passo molto breve. Quindi dobbiamo smettere di credere al mito di vincere. Per farlo le tecniche di gestione del conflitto e di negoziazione sono un aiuto importante, così come le competenze emotive, vera risorsa chiave.

Vuoi conoscere le tipologie di conflitto più tipiche sul lavoro e nella vita personale?

Vuoi conoscere le tecniche di gestione del conflitto?

Vuoi allenare le competenze emotive più importanti per negoziare e mediare? Scopri il tuo PROFILO EMOTIVO.

Scopri di più su http://www.annaritabergianti.it/Conflitto lascia la mail e ricevi  il materiale gratuito sul conflitto.

 

Contattami

Scrivimi, ti risponderò prima possibile.

Start typing and press Enter to search