#Pillole del Lunedì. Age management: generazioni in azienda. Culture,conoscenze, valori a confronto.

Il 23 febbraio 2017, nell’ambito della rassegna 100e20, condurrò un Webinar gratuito dove si affronteranno i temi della convivenza generazionale in azienda.

Avevo già parlato di Age Management e gestione delle diversità in azienda in questo POST.

Voglio però approfondire il tema perchè qualsiasi progetto di CHANGE MANAGEMENT ora come ora dedica tempo ed attenzione alla gestione delle diverse generazioni con formule diverse e progetti innovativi e si preferisce quindi inserire il tema dell’Age Management nel tema più ampio della gestione delle differenze in azienda.

Mai prima di oggi nelle organizzazioni vi è la presenza di tante generazioni contemporaneamente: una risorsa preziosa che va valorizzata ed una sfida per HR Management.

Nel mercato italiano il tema della gestione delle differenze (#Diversity Management) in azienda è ancora poco sentito e fatica ad andare oltre alcune dichiarazioni spot o azioni slegate dal contesto strategico generale:

Dall’ultimo studio della Diversity Lab della Bocconi emerge che il 29% degli HR manager di aziende con più di 250 dipendenti afferma di non voler parlare del tema.

Tuttavia il tema è destinato a riproporsi – fosse anche perchè l’invecchiamento della popolazione in azienda è un dato di fatto, così come la multiappartenenza culturale.

Studi a livello internazionale hanno mostrato come una gestione appropriata delle diversità in azienda porti risultati in termini economici, competitivi e reputazionali.

(Armstrong, Flood, Guthrie, Liu, MacCurtain, Mkamwa, 2010)

Il  #Diversity Management è un approccio organizzativo finalizzato a raggiungere migliori risultati attraverso la creazione di un ambiente di lavoro inclusivo, dove le qualità e i bisogni distintivi delle persone vengono gestiti in modo diversificato, efficace, efficiente ed equo.

Se si vuole cambiare un ambiente di lavoro in questo senso, occorre quindi agire per modificare le politiche, le pratiche, le procedure, le routine ed i modi di comunicare quotidiani.

Ma perchè è un vantaggio agire in un’ottica di Diversity Management e da dove si parte?

Le grandi aziende sensibili al tema  inseriscono il  Diversity management nel proprio modello di Business. La gestione della diversità viene inserita nella  Visione aziendale e l’HR Management la  traduce in azioni pratiche –  operative  in ambito di reclutamento, selezioni, remunerazione, gestione delle performance, formazione e gruppi di lavoro. Insomma in tutta la filiera della creazione di valore delle Persone in azienda, degli intangibili d’impresa.

Occorre quindi mettere in atto un processo di cambiamento culturale e organizzativo che impatti a livello strategico (valori e vision), progettuale (disegno della politica e delle pratiche) e operativo (politica e pratiche) coivolgendo tutte le sue persone.

 

 

 

 

Contattami

Scrivimi, ti risponderò prima possibile.

Start typing and press Enter to search